Adorable Magazine

Tintarella sicura, anche in primavera

No comments

Le giornate si sono allungate, le temperature si alzano, la natura inizia a risvegliarsi e regala alberi in fiore e prati sempre più verdi. Tutto invoglia ad uscire in mezzo alla natura, a fare una passeggiata al parco con Fido,  tornare a fare attività all’aria aperta godendoci il calore del primo sole. La temperatura mite e il benessere che proviamo però possono trarre in inganno e farci pensare che il sole primaverile non sia così intenso e pericoloso come quello estivo.

Niente di più sbagliato, il sole primaverile va preso con le stesse precauzioni del sole di agosto.

Certo, la pelle potrebbe subire scottature ed eritemi se esposta per più tempo rispetto al solleone di ferragosto, ma il pericolo è comunque reale e il sole primaverile è in grado di invecchiare e danneggiare la pelle allo stesso modo.

IL SOLE PRIMAVERILE È DANNOSO?

Ti è mai capitato, in primavera, di partecipare ad una grigliata? Una giornata stupenda con un bel cielo azzurro, la temperatura piacevole, il sole che scalda senza infastidire, anzi invoglia all’esposizione, e poi ritrovarti a fine giornata con la pelle arrossata per il troppo sole preso?

Si esatto, in primavera ci si scotta perché la potenza dei raggi solari è sufficentemente forte per provocare danni. Ma allo stesso tempo, se seguiamo alcuni consigli possiamo ottenere un’abbronzatura bella e luminosa esattamente come succede d’estate.

Ne parliamo qui Abbronzatura dorata: 5 consigli per un pelle dorata e luminosa

ABBRONZARSI IN PRIMAVERA: LE REGOLE

In linea di massima valgono proprio le stesse regole del sole in estate, per evitare scottature, eritemi e fastidi è fondamentale utilizzare una buona protezione solare adeguata al fototipo della pelle, in modo da difenderci dalle radiazioni nocive e rallentare l’invecchiamento della pelle, ed evitare il fastidio della pelle irritata che rovinerebbe l’intera settimana successiva aggiungendo stress al lavoro e alla quotidianità.

Il sole infatti è la principale causa dell’invecchiamento e dei problemi della pelle, in quanto i raggi penetrano fino agli strati più profondi, alterandola e provocando anche danni estetici come la comparsa precoce delle odiate rughe, soprattutto nelle zone più esposte al sole come viso, collo decolleté e mani.

A fine giornata poi è fondamentale utilizzare una crema doposole, per idratare e rinfrescare la pelle. Aiuterà a godersi gli effetti del sole di primavera, sentirsi più belle e partire cariche per la settimana tra famiglia, casa e lavoro. 

Mrs AdorableTintarella sicura, anche in primavera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.